lunedì 15 settembre 2014

Segnalibri da stampare Back to School

Buonasera amiche e amici, allora come è andato il primo giorno di scuola? Anche se non vado tra i banchi da un bel pò e se non ho bambini da accompagnare a scuola, devo dire che Settembre è sempre un periodo molto carico; finiscono le vacanze (quali vacanze?) e si ricomincia a fare progetti, e tutto ritorna (apparentemente) alla normalità! Quest'anno stata coinvolta da Cri e Stef, le super creative blogger di My Studio be (un blog che vi consiglio assolutamente di seguire!) in questo bellissimo progetto con altre 5 blogger altrettanto brave e creative (sotto vi metto tutti i link) dove ci siamo divertite a creare, ognuna con il proprio stile, un segnalibro a tema Back to School. Che dire? Penso che ne sia uscito proprio un fantastico progetto, e sopratutto da un'idea così semplice ognuna è riuscita a dare la sua interpretazione personale.. tocco finale le stupende foto di My Studio be che hanno saputo anche creare degli styling perfetti per ogni soggetto... nel mio con le pastiglie leone e il notes di Andy Warhol mi riconosco al 100%!
Ringrazio ancora Stef di avermi fatto partecipare e delle bellissime foto... e ora vi lascio con le immagini di tutti i nostri 5 segnalibri, qual'è il vostro stile per ripartire alla grande?

(mio) Carrielicious, "A vintage start"



"A Colorful look" by Bluebells Design


"Being Explorer" by Juiceforbreakfast

"A tech start" by Le Petit Rabbit


"A tidy desk" by My Studio Be



Qui trovate il file da stampare con tutti i segnalibri... buon settembre a tutti! 

sabato 30 agosto 2014

Capitan Uncinetto: la maglia bassa!


Ciao a tutti! Come sono andate le vacanze? Per me quest'anno è stato un anno super pieno di lavoro finora e anche ad agosto, che speravo di girarmi un pò i pollici, magari facendo girare anche i miei uncinetti, ho invece avuto nuove commissioni e nuovi clienti... per cui YaYYY per Carrie Design e tante novità che ci saranno in autunno e nel prossimo anno! Sono davvero felice perché per una volta ho seguito il mio intuito e le cose stanno andando bene e da qui in poi sono sicura che andranno sempre meglio!
Aggiornamenti di lavoro a parte, vi avevo lasciato qui con le catenelle, abbandonate senza altro da fare... PERDONATEMI! Sapete che le mie tempistiche di blog sono veramente imbarazzanti, io ci ho provato, ho fatto corsi, ho messo calendari, post-it.. ma proprio non ce la faccio, mi impegnerò di più però, lo giuro, ma per ora dovete tenermi così come sono!! 

Ma arriviamo al punto, ecco si appunto, il punto di oggi è la maglia bassa, che già che è bassa come me mi sta molto simpatica!! Intanto vi dico, se avete visto altri tutorial, magari pensate che avrei dovuto spiegarvi prima la maglia bassissima, in realtà secondo me è meglio imparare prima questa perché vi permette di iniziare già a fare qualcosa e vedere dei quadratini realizzati, inoltre la maglia bassissima viene usata per unire o per delle rifiniture per cui la vedremo poi. (In ogni caso c'è solo un piccolo passaggio di differenza dalla bassa per cui niente di complicato.)

Vorrei anche farvi una domanda, per chi ho visto sta seguendo il mio corso e si è addirittura stampata le immagini (non ci credevo davvero!!), vi trovate bene con queste spiegazioni illustrate o preferite delle foto? I video vi dico subito che non li faccio eh! Ne ho visti alcuni su youtube ma andavano velocissimo e dovevo continuamente fare stop per cui ho pensato che con un disegno sarebbe stata la cosa migliore, ma mi piacerebbe sapere se effettivamente riuscite a capire... boh?
Ed ora via con i disegni! 


Qui sotto vi metto anche una foto di come dovreste trovarvi dopo 2 maglie basse. Ora che conoscete questo punto potete eseguire quadrati triangoli etc. basta avere un pò di fantasia e si possono già inventare molte cose. E' sicuramente il punto che utilizzo più spesso perché mi piace l'effetto finale, che rispetto alla maglia alta o altissima è più compatto e uniforme.




Vi lascio il week-end per esercitarvi e la prossima settimana arrivano i compiti per casa! Un piccolissimo progettino veloce veloce per esercitarvi con la maglia bassa e iniziare a vedere qualcosa di realizzato da voi!
Un bacio donne creative e buon week-end!

giovedì 24 luglio 2014

Capitan Uncinetto: l'ABC del crochet!



Eccoci finalmente con la prima lezione di uncinetto!! Voglio partire dalle basi basi, cercando di spiegarvi le cose come le ho imparate e come le so fare nel modo più semplice possibile.
Io per scelta non faccio video ma, se non avete la possibilità di imparare con qualche amica o nonna o zia, io vi consiglio anche di cercare un pò di tutorial su youtube. Anch'io per fare pratica e per essere sicura dei punti l'ho usato molto e ci sono già tantissime youtuber che fanno spiegazioni stupende per cui io lo farò nel modo in cui lo so fare meglio (credo!) cioè disegnando!

Prima di iniziare con la maglia bassa e alta è importantissimo che impariate questi tre passaggi e che li sappiate fare ad occhi chiusi... servono per prendere confidenza con l'uncinetto per imparare la posizione delle mani, per sapere l'ABC insomma! Io ci ho messo relativamente poco ad imparare, ma all'inizio vi viene voglia di prendere filo e uncinetto e buttarli perché è difficile sopratutto prendere confidenza con il metodo.. mi raccomando non mollate e non demoralizzatevi! Guardate video e continuate a provare!! Vi assicuro che poi ci riuscirete guardando la tv e buttando un occhio ogni tanto al filo!

Allora prima di tutto il cappio, dovrebbe essere una cosa semplice ma vi giuro che io ci ho messo più ad imparare a fare questo che il resto! Nel primo disegno ho cercato di farvi vedere il passaggio del filo; io questo passo lo faccio sempre a mano perché non ho mai imparato come si fa con l'aiuto dell'uncinetto.. ma so che si può fare anche con quello.

Una volta fatto il cappio e tirato il nodino è ora di metterci in posizione! La posizione che uso io è questa che ho cercato di disegnarvi, le mani sono in dimensione reale prese sul calco delle mie!! ;-)

MANO DESTRA: tengo solo l'uncinetto, nella stessa identica maniera in cui tengo una penna per scrivere, solo un pò più morbida per poter muovere l'uncinetto e girarlo durante i passaggi. Con l'uncinetto si lavora sempre da destra verso sinistra; per i mancini presumo sia tutto uguale solo al contrario ma non sono sicura, dovrete provare a farlo in maniera speculare.

MANO SINISTRA: tengo il filo tra mignolo ed anulare abbastanza teso, il filo passa poi sopra le altre dita e con indice e pollice mi aiuto tenendo l'estremità tagliata del filo, a volte anche con medio e pollice e uso l'indice per tenere il filo più alto.


Una volta che siete sicure della posizione iniziamo a fare catenelle! E' il punto base quello da cui dovrete sempre partire per ogni maglia per cui bisogna esercitarsi tantissimo e riuscire a farle senza pensare. 
Anche le catenelle per me sono state un pò difficili da imparare, all'inizio le facevo tutte storte, una grande, una piccola! Ora riesco abbastanza a farle regolari perché tengo il filo sempre molto teso, anche se è un errore, le catenelle vanno tenute abbastanza morbide perché dobbiamo poi lasciare lo spazio per poter inserire di nuovo l'uncinetto nel secondo giro
Per fare la catenella comunque prendo il filo con l'uncinetto girando un pò e aiutandomi con il beccuccio dell'uncinetto (non so se ha un suo nome!) e lo faccio passare attraverso il cappio che avevamo fatto in precedenza tirando verso l'alto e girando l'uncinetto in modo che il filo non esca dal beccuccio.
Penso che la cosa più difficile sia capire come muovere l'uncinetto e come non farsi scappare il filo, ma con un pò di pratica ci si riesce!
Ecco per ora mi fermo qui! Mi raccomando esercizio, esercizio ed esercizio che presto faremo il mini cestino in fettuccia!!! 
Un abbraccio,

martedì 8 luglio 2014

CARRIE [loves] COLORS #1: Grand Budapest Hotel

Buon martedì creativi! Come vanno le cose? Io domenica ho visto finalmente Grand Budapest Hotel, un film che era nella mia lista "film da vedere assolutamente asap" perché adoro questo regista {Wes Anderson }. Mi è piaciuto così tanto che mi ha subito fatto venir voglia di fare print screen di ogni fotogramma... ogni scena è pura poesia! Nei suoi film dettagli e particolari non sono mai scelti a caso. Ma il suo forte sono sopratutto i colori; in ogni scena ci sono degli abbinamenti cromatici a dir poco spettacolari, colori super saturi e colori pastello in accostamenti studiati ad arte. Avevo già visto l'idea in questo blog, e dopo aver guardato il film mi è subito venuta voglia di creare le mie palette: non ho potuto resistere e ho dovuto "pitchare" in alcune scene i colori che mi piacevano di più!

Dal primo frame che vi propongo sotto ho preso il viola dalla giacca, il giallo senape e il verdone dal bancone, l'arancio dalla parete e il rosa dalla cravatta. Trovo che questo abbinamento di colori rimandi anche un sacco a certe tappezzerie anni sessanta che (inutile dirlo) adoro! (non è che sto dicendo un pò troppi "adoro"? Lo so è una malattia sono in cura.. ma non trovo altre parole per descrivere le cose che amo!)

Dal secondo frame ho preso il rosa dalla scatola, i tre colori centrali dal pasticcino e il blu dal nastro... colori pastello tutti da assaggiare!
>>>E a voi è piaciuto questo film?
Spero che questo primo post sulle palette vi sia piaciuto e di farne altre prendendo spunto da altri film, fotografie o copertine di libri.. e se avete un'ispirazione sono graditi anche i vostri consigli!

Ps. Prestissimo arriva il primo tutorial uncinetto.. lo giuro! Proprio non ce la faccio a programmare i post... ma forse non è più divertente bloggare a sorpresa? Devo fare un'altro badge.. aderisci anche tu ai bloggatori creativi che postano un pò a cazzum! Hahahah! Scommetto che faccio il pienone di iscritte! 
Vi auguro una coloratissima giornata!




Qui trovate i link per scaricarvi i colori: 

venerdì 4 luglio 2014

Alice flower child mum

Finalmente... dopo una lunga attesa (la piccola Sophie oramai quasi cammina!) ecco la prima parte degli scatti alla mia bellissima cugina Alice!
Ho scelto questo mood sixties perché lei è una vera hippy nello stile e penso che rappresenti al 100% questo spirito. 
Ringraziamo molto anche il mitico Dj Stefano Zocca che ci ha prestato questo stupendo furgoncino  della Volkswagen che ho cercato da tutte le parti da una vita. Anzi se qualcuno ne ha uno verde o di altri colori segnalatemelo perché mi piacerebbe utilizzarlo ancora per altri scatti, magari al lago.

Comunque sono veramente felice perché ho avuto l'occasione di fare delle foto che avevo nella mia testa da molto tempo... (capita anche a voi che vi scattate le foto prima in testa? BHO!)... in ogni caso grazie Ali per avermi fatto da modella!

Presto ci sarà anche la seconda parte del portfolio fatto a casa insieme al neo papà.
Ciao!





PS. in riferimento al Baby free blog... beh come vedete anche a me piacciono moltissimo i bambini... finchè sono ancora dentro in pancia! ;-)

mercoledì 2 luglio 2014

Appunti e piani per il futuro

Da quando ho aperto questo blog sono cambiata molto ma credo che quello che mi distingue è rimasto, la voglia di condividere la PASSIONE per la CREATIVITA' in ogni forma.
Sono incostante, non riesco a portare a termine progetti e scadenze... sono sempre stata una ribelle a scuola e ovviamente non riesco a smentirmi nemmeno qui! Le insegnanti dicevano sempre come un disco fisso ai miei genitori... la ragazza è molto intelligente... ma non si applica!! Quante volte ho sentito questa frase! Ed eccomi qui anche in questo caso ad avere un blog stupendo ma che sfrutto poco perché non condivido le mille cose che faccio!
Per questo il mio obiettivo di crescita è di cercare di essere meno perfetta (per me sarà difficilissimo) ma di condividere di più, di parlare di tutto quello che mi piace senza limiti, uncinetto, calligrafia, ricette, altri progetti grafici, e di usare come sempre il mio blog come il mio diario con la differenza che tutti possono leggerlo (e commentare)!

Se dovessi per un attimo chiudere gli occhi e vedere il mio blog tra tre anni vorrei che fosse uno MANIFESTO della CREATIVITA', perché alla fine non ha importanza il mezzo, se usi tutti i tuoi strumenti e la tua passione, qualsiasi cosa tu scelga di fare sarà un modo per veicolare il tuo mondo. Questo è il vero messaggio che vorrei passasse da ogni mio post, da ogni cosa che faccio.
Ho rifatto il look anche alla pagina ABOUT ME, con il mio manifesto... questo per me è il succo del mio blog e di quello che vorrei che arrivasse da tutto ciò che faccio online.


Durante questo percorso ho cambiato header e leggermente anche la palette colori del blog, inserendo il giallo, un colore che ho iniziato ad amare quest'anno e che mi ha portato molta fortuna. Per l'header ho realizzato un nuovo logo con tutti gli oggetti che rappresentano le mie passioni:  oggi, per questo post, ho fatto una prova cercando di realizzare una foto che fosse più simile possibile (nel logo alcuni oggetti tipo le macchine fotografiche sono molto sproporzionati rispetto agli altri e quindi nella foto stonavano.. ma mi interessava dare un piccolo accenno del concetto). Questo simbolo è per me una mini-infografica della mia mission per il futuro


NUOVA PALETTE e LOGO:

FOTO:




Se hai consigli, cose di cui vorresti che parlassi nel blog, lasciami un messaggio nei commenti perché mi piacerebbe davvero sapere cosa ne pensi!


Un abbraccio,


martedì 1 luglio 2014

Capitan Uncinetto: lista della spesa!


Ciao!! Come promesso e atteso da molte mie followers su Instagram ecco il primo post di presentazione sul fantastico mondo degli uncinetti giganti, sezione che ho voluto ribattezzare Capitan Uncinetto!  (per una mega dose di ispirazione vi consiglio anche di fare un salto alla mia bacheca pinterest sull'argomento perché la sto riempiendo di cose da fare da qui fino alla pensione!!)

Inizio con questo post di presentazione per darvi alcune dritte per l'acquisto dei materiali e per altre informazioni prima di iniziare a sferruzzare insieme a me!

Ecco perché amo l'uncinetto:

  • Ho imparato i primi punti quest'anno alla fiera Abilmente nel super creativo stand di Gaia Segattini (lei è la guru dell'uncinetto per negati e nel suo sito troverete tantissimi progetti creativi) e ho capito che l'uncinetto poteva essere anche qualcosa di creativo e originale e non solo una tecnica per fare i centrini della nonna.
  • creare con l'uncinetto è super rilassante ed è una forma di meditazione per me... comincio a intrecciare punti e tutti i problemi svaniscono..
  • si possono fare molte cose da utilizzare e dà molta soddisfazione creare qualcosa da soli
Io ho preso uncinetti in bambù (adoro tutte le cose in legno!) di tutte le misure così oltre alla fettuccia li uso per gli amigurumi o per altre lavorazioni con fili più sottili, ne trovate molti su ebay, ci sono moltissimi venditori anche stranieri dai quali li potete trovare a basso costo dei set completi dal n. 3 al 12 (questi grossi nelle foto) 

Per la fettuccia uso quasi solo il 12, infatti ho acquistato in una merceria di zona anche un uncinetto in plastica perché rispetto a quello in bambù ha la sensazione che scivoli meglio con il cotone.



Per la fettuccia la migliore in commercio è la Hoooked Zpagetti, io la trovo in una merceria qui vicino ed è piuttosto cara (13 € a gomitolo, in Italia è distribuita dalla DMC Filati) altrimenti ho trovato altri fornitori al mercato che hanno fettuccia non di marca e la posso trovare anche a 8/9 € a gomitolo in base al peso.
Ecco questo è tutto quello che vi serve, oltre naturalmente ad un paio di forbici per tagliare il filo e a tanta tanta pazienza sopratutto le prime volte.
In ogni caso lavorare con la fettuccia vi conquisterà subito perché in poco tempo si possono fare cestini, borse, collane o braccialetti... vi aspetto nella prossima puntata per spiegarvi il punto base e come iniziare!
A presto!